Egea

scheda prodotto

ROBERT BARRO , RACHEL MCCLEARY

RICCHEZZA DELLE RELIGIONI (LA)

L'ECONOMIA DELLA FEDE E DELLE CHIESE

UBE

Carta 24,00 (-5%) DISPONIBILITÀAlta

altri formati

Un saggio che riporta la religione all’interno del dibattito economico contemporaneo, svelando ciò che molti pensano ma in pochi hanno il coraggio di scrivere: non bastano la domanda e l’offerta, la produzione e i consumi, per comprendere completamente la crescita economica è necessario tener conto anche della religione, cioè dell’«irrazionale».
 
Le convinzioni religiose sono importanti meccanismi di guida dell’agire umano e, come tali, possono avere un effetto diretto sui comportamenti economici dei fedeli e sulla creazione di ricchezza. Adottando un approccio laico e scientifico nello studio del rapporto tra fede ed economia, McCleary e Barro illustrano come nel corso degli ultimi secoli le scelte religiose abbiano condizionato i valori e i comportamenti di milioni di persone, e influito sulla produzione di ricchezza e sulla diffusione del benessere in molte aree del mondo.
Partendo dalle idee del sociologo tedesco Max Weber e tramite l’analisi della relazione di alcuni dati macroeconomici con altri relativi alla diffusione e alla prassi religiosa, gli autori giungono alla conclusione che possiamo capire bene poco delle dinamiche di crescita di vari paesi – siano essi a prevalenza cattolica, protestante, musulmana, induista o multiconfessionale – senza considerare l’influenza esercitata dalla religione.

Adottando un approccio interdisciplinare e combinando economia, sociologia, antropologia, storia, geografia, teologia e filosofia, gli autori ribadiscono come la religione, che piaccia o meno, sia un aspetto fondamentale della vita degli uomini. Il suo speciale contributo alla società deriva dalle convinzioni spirituali, soprannaturali, non verificabili che possono essere grandi fattori motivanti rispetto al comportamento in questo mondo. Ed ecco allora che - contrariamente alla convinzione diffusa anche tra molti economisti "ortodossi" - anche la scienza economica tradizionale finisce per dover ammettere la presenza dell’irrazionale e dell’imprevedibile tra i fattori in grado di determinare i processi economici.

Collana: FRONTIERE

Data Di Pubblicazione: 03-2021

Numero Pagine: 256

ISBN/EAN: 9788883503122

Formato: Carta

I commenti degli utenti

COMMENTI E RATING

 

autore