Egea

NEWS VEDI TUTTI

La democrazia è una cittadella assediata. Ecco perché vale la pena difenderla

01/09/2021

Lo spazio pubblico come laboratorio delle diversità in un saggio di Salvatore Veca

 

Nel libro "Il mosaico della libertà", il filosofo si pone una domanda la cui risposta viene data troppo spesso per scontata, ma che oggi più che mai si rivela essenziale per affrontare il futuro: qual è il vero valore della democrazia? Un estratto dell’articolo firmato da Pierluigi Vercesi sul Corriere della Sera

 

(Corriere della Sera) - Per difendere una cittadella assediata occorre spiegare in maniera convincente a chi la abita perché vale la pena di combattere. Le armi più efficaci sono la comprensione dei valori di cui si è depositari e la consapevolezza di cosa si rischia di perdere. Soprattutto quando le difficoltà e le privazioni ingrossano le file di coloro che vorrebbero spalancare le porte al conquistatore, convinti che arrendendosi tutto si appianerà. Naturalmente gli assedianti intonano il canto delle sirene, promettono protezione e maggiore determinazione nell’affrontare le sfide del futuro. Non dicono che pretenderanno di cancellare gli spazi per l’esercizio della libertà e la dignità dell’individuo ricevuti in eredità dai padri e dati per scontati, dimenticando che nulla è irreversibile.

Quella cittadella è la democrazia liberale, gli assedianti sono i modelli autocratici che si propogono come soluzione vincente alla deriva tecno-globale imboccata da questo nostro mondo.

 

Leggi l’articolo completo sul Corriere della Sera dell’1 settembre 2021 >>