Egea

NEWS VEDI TUTTI

La crisi che ci serve

18/07/2022

Nel suo ultimo libro, Ian Bremmer spiega "come tre minacce e la nostra risposta cambieranno il mondo". Le sfide sanitaria, ecologica e tecnologica destinate a cambiare gli equilibri 

 

 

Mentre l'umanità sta ancora lottando per lasciarsi alle spalle gli effetti del Covid-19 e cerca di orientarsi nel grande caos geopolitico, il noto politologo statunitense cerca di ampliare l'orizzonte e individua i pericoli che incombono su di noi, invitando gli Stati nazionali, le imprese e i cittadini a mettere da parte le loro divergenze in favore di una cooperazione pratica su alcuni punti fondamentali. L’approfondimento di AGI.

(AGI) - Stati Uniti e Cina pur da avversari devono trovare "dal confronto diplomatico soluzioni alle divergenze. Abbiamo bisogno di crisi grandi abbastanza da terrorizzarci, ma non gravi al punto da annientare la nostra capacità di cambiare". 

Lette nei giorni della pandemia e della guerra in Europa, le parole di Ian Bremmer possono suscitare inquietudine e speranza. Da un lato si percepisce la sensazione di vivere un momento tanto decisivo quanto complesso della grande Storia, i cui sviluppi raramente sono apparsi tanto incerti. 

Dall'altro ci si convince di poter trovare, nelle difficoltà, lo slancio decisivo per invertire una rotta diventata - agli occhi di molti - insostenibile, riscrivendo un nuovo domani. 

Leggi l’articolo completo su AGI >>> 

Foto iStock.com / Yuri_Arcurs